Guida L’Espresso 2020, 5 nuovi cappelli e l’avanzata dei giovani

Il direttore Enzo Vizzari presenta tre nuovi ingressi ai vertici: Seta del Mandarin Oriental, Villa Feltrinelli e La Madonnina del Pescatore

149
Salgono a dieci i 5 cappelli della Guida de L’Espresso

Poche ma buone le novità per la guida de L’Espresso dedicata ai Ristoranti e i Vini d’Italia 2020. La cerimonia si è svolta oggi a Firenze sul palco del Teatro del Maggio con chef, maître e sommelier chiamati a interpretare lo spartito scritto dal direttore della guida, Enzo Vizzari. Sono tre i nuovi 5 cappelli: Seta del Mandarin Oriental (Milano); Villa Feltrinelli (Gargnano, Brescia); La Madonnina del Pescatore di Senigallia (Ancona). In questa edizione sono quindi 10 i ristoranti a ricevere il maggior riconoscimento. La performance dell’anno va a Villa Feltrinelli e allo chef Stefano Baiocco: in un anno passa da 3 a 5 cappelli. Nell’Olimpo del cappello d’oro irrompono Da Vittorio di Brusaporto (BG) e La Pergola del Rome Cavalieri (Roma).
prosegue su Agrodolce. Clicca qui.