Home » Musica » Valdarno Jazz Summer Festival nel segno di Chet Baker

Valdarno Jazz Summer Festival nel segno di Chet Baker

Glocal concertoJazz in una notte di mezza estate nel segno di Chet Baker anche se in realtà è una settimana tonda tonda, da domenica a domenica. Il 21 luglio 2013 si parte con la 22° edizione del Valdarno Jazz Summer Festival, diretto dal sassofonista Daniele Malvisi e dal contrabbassista Gianmarco Scaglia, in collaborazione con Eventi Music Pool e Musicastrada. Un appuntamento nella terra di mezzo, alias il Valdarno, tra Firenze e Arezzo. Cinque appuntamenti itineranti nelle piazze di Terranuova Bracciolini (piazza Liberazione), San Giovanni Valdarno (piazza Masaccio) e Montevarchi (Piazza Varchi). Tra i nomi, il pianista Luigi Martinale e il contrabbassista newyorkese Reuben Rogers (21 luglio), il ‘Perfect trio’ del batterista Roberto Gatto con il chitarrista statunitense Nir Felder (24 luglio), il Perico Sambeat Quartet, capitanato dal sassofonista spagnolo Sambeat, e il quartetto del sassofonista africano Ivan Mazuze (26 luglio).
La vera sfida, in un periodo di così profonda crisi, è stata la scelta di un’edizione completamente gratuita “in modo da facilitare il messaggio che il jazz sia una musica per tutti. – dicono Scaglia e Malvisi – Da questa edizione, inoltre, inauguriamo la tradizione di dedicare spiritualmente il festival a un gigante del jazz, di cui ricorre l’anniversario, una specie di ringraziamento per aver contribuito a far crescere questo genere a cui siamo così legati. Il summer 2013 è dedicato a Chet Baker, nel 25° dalla scomparsa, per ricordarne e diffonderne il genio creativo”.
Per informazioni e il programma completo: Valdarno Jazz Festival.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento