Home » Letteratura » Unicoop porta musica e cultura tra i banchi del supermercato

Unicoop porta musica e cultura tra i banchi del supermercato

BandabardòUnicoop porta la cultura al supermercato, tra i  banchi di frutta e verdura. Un modo per avvicinare il grande pubblico a musica e letteratura senza svilirne il ruolo. L’obiettivo è di offrire alla portata di tutti occasioni concrete per conoscere un autore o ascoltare un brano di musica classica e rock. I primi ad accogliere con entusiasmo l’iniziativa sono stati i componenti della Bandabardò, protagonisti di un flash mob a Ponte a Greve e che ritroveremo il 24 gennaio all’Obihall, ma l’elenco è lungo e prestigioso: Tiziano Ferro, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra della Toscana, Alessandro Benvenuti, Paolo Poli, Sandro Veronesi.
“Cooncertiamo”, questo il nome del’iniziativa, porterà tra gennaio e febbraio 2015 nei Centri commerciali di Unicoop Firenze protagonisti del mondo culturale per eventi di pregio e di qualità. E’ la prima volta che la cultura entra nel tempio del consumismo per produrre invece di essere consumata. Si parla di ben 60 eventi realizzati durante l’orario di apertura dei punti vendita, e a sorpresa per i loro frequentatori. Concerti e reading con un’agevolazione in più: i soci di Unicoop Firenze potranno ottenere biglietti a prezzi ridotti godendo grazie alla carta socio di particolari promozioni.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento