Home » Nightlife » Una Notte Bianca da passare con il naso all’insù

Una Notte Bianca da passare con il naso all’insù

plasticiensTirate fuori le ali. Si vola martedì 30 aprile a Firenze per la Notte Bianca firmata Felice Limosani. La quarta edizione della kermesse si è affidata a uno degli artisti più eclettici ed originali in circolazione. Limosani, che ama definirsi uno storyteller, si cimenta con una grande sfida: far divertire e sognare un’intera città. A dargli l’ispirazione il libro di Richard Bach “Il gabbiano Jonathan Livingston”. A dare il via alla festa, alle 18 in piazza della Signoria il coro del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Lorenzo Fratini che eseguirà il “Va’, pensiero” del Nabucco di Giuseppe Verdi, per i 200 anni dalla nascita del compositore. A seguire le Flying Bells, altalene abbinate a campane che suoneranno a festa.
Tanti, troppi gli eventi: io segnalo quelli che ritengo i più insoliti. I De:Strukt, writers inglesi dalle ore 20 dipingeranno su tele in piazza della Repubblica accompagnati fino a tarda serata da dj set, i francesi Plasticiens Volants, con lo stesso Limosani, cureranno le sculture aerostatiche che si innalzeranno nel cielo di piazza Santa Croce fino all’1 di notte. Gli spagnoli Delrevés si esibiranno in una danza verticale a Porta San Niccolò fino alla mezzanotte inoltrata; i belgi Theater Tol danzeranno e pedaleranno volteggiando nell’aria in piazza Pitti e in piazza Santa Maria Novella.
A Largo Annigoni e a piazza Duomo concerti fino a tardi. Aperti tutti i Musei civici fiorentini, Galleria degli Uffizi, Sinagoga e Museo Ebraico (prenotazione obbligatoria), Istituto degli Innocenti, Museo Marino Marini, Accademia delle Belle Arti, Museo di Orsanmichele. Museo Gucci, Opera di Santa Croce e Fondazione Palazzo Strozzi. Attesi 100mila visitatori. Il programma sul sito www.nottebiancafirenze.it. Questa edizione sarà presente sui maggiori social network: Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, YouTube col nome Notte Bianca Firenze; l’hashtag ufficiale sarà #nottebiancafirenze.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento