Un mondo a metà tra cielo e terra per la sfilata di Kenzo al mercato

4

Macchine del fumo e giochi di luce in un perfetto incastro di geometrie. Da una coltre di gelo e nebbia emergono i modelli di Kenzo. La maison ha sfilato all’83esima edizione di Pitti Uomo, nell’insolita cornice del mercato di San Lorenzo che per un giorno ha ceduto il posto alla moda invece che ai banchi enogastromici.
Copertine, borse dell’acqua calda e zucchero filato accolgono gli invitati: c’è anche la cantante Florence Welch del gruppo indie rock Florence and the Machine.
I giovani stilisti del brand parigino, Humberto Leon e Carol Lim, hanno trasformato il primo piano dello storico mercato, in un mondo a metà tra cielo e terra, popolato da replicanti. Gli abiti non fanno che esprimere questa dualità tra realtà e sogno, con le fantasie un po’ urbane un po’ da favola che da sempre hanno fatto la fortuna del marchio Kenzo.
Al termine della performance gli indossatori rimangono fermi, come automi, posando per le foto ricordo di giornalisti e personalità che hanno assistito alla sfilata.
La fotogallery dal sito di Pitti Immagine
Kenzo sfila al mercato di San Lorenzo