Home » Enogastronomia » Un libro di cucina e d’arte nel segno del Pontormo

Un libro di cucina e d’arte nel segno del Pontormo

Un libro di cucina e d’arte, nel segno del Pontormo. Viene presentato lunedì 9 giugno 2014 ore 17 al Mercato Centrale di Firenze il libro “La tavola del Pontormo. Ricette di grandi chef, ingredienti senza tempo e suggestioni d’arte”. Un progetto editoriale che ha il sapore della sfida promosso e patrocinato dalla Fondazione Palazzo Strozzi e pubblicato dall’editore fiorentino Maschietto. Venti maestri del gusto, chef stellati di fama internazionale, e un padre della Certosa di Firenze sono stati chiamati a cimentarsi con un piatto sull’onda dell’ispirazione, dopo la visita alla grande mostra di Palazzo Strozzi a Firenze Pontormo e Rosso Fiorentino. Divergenti vie della “maniera”.
Nel libro Ludovica Sebregondi, storica dell’arte, curatrice e autrice di testi sul tema “arte e cibo”, racconta il Pontormo uomo e artista, mentre la giornalista enogastronomica Annamaria Tossani conduce il lettore in un affascinante tour culinario nella Toscana del Rinascimento all’insegna della semplicità. Chef e piatti stessi sono stati fotografati “alla maniera moderna” grazie agli scatti del fotografo canadese James O’Mara.
I venti protagonisti di La Tavola del Pontormo sono: Matia Barciulli (Osteria di Passignano, Rinuccio 1180 Antinori Winery, Bargino), Sara Conforti (Osteria del Vicario, Certaldo), Roberto Cordisco (Hostaria Bibendum, Hotel Helvetia & Bristol, Firenze), Deborah Corsi (La Perla del Mare, San Vincenzo), Antonio Di Ieso (Le Cirque, New York), Paolo Gori (Trattoria Da Burde e Ristorantino delle Zuppe, Eataly, Firenze), Franco Manfredi (Augustus Hotel & Resort, Forte dei Marmi), Andrea Mattei (Ristorante La Magnolia, Hotel Byron, Forte dei Marmi), Vito Mollica (Four Seasons Hotel, Firenze), Entiana Osmenzeza (Se.Sto on Arno Restaurant, Westin Excelsior, Firenze), Padre Sisto Giacomini (Certosa del Galluzzo, Firenze), Enrico Panero (Ristorante Da Vinci, Eataly, Firenze), Valeria Piccini (Ristorante Caino, Montemerano, Giardino d’Inverno di Caino St. Regis, Firenze), Stefano Pinciaroli (Ristorante PS, Cerreto Guidi), Maria Probst & Natascia Santandrea (Ristorante La Tenda Rossa, Cerbaia in Val di Pesa), Beatrice Segoni (Ristorante Borgo Jacopo, Hotel Lungarno, Firenze), Marco Stabile (Ristorante Ora D’Aria, Firenze), Paolo Tizzanini (Ristorante Aquolina, Terranuova Bracciolini), Federico Vannini (Grand Hotel Villa Cora, Firenze), Luciano Zazzeri (Ristorante La Pineta, Marina di Bibbona).

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento