Home » Cinema » Un 25 aprile tra musica e grande cinema per Ort

Un 25 aprile tra musica e grande cinema per Ort

Suonando Chaplin

Regione Toscana e Ort festeggiano la Liberazione, com’è ormai tradizione, con il grande cinema in musica. Quest’anno saranno proiettati due film di Chaplin, dopo che l’onore era toccato a Metropolis di Fritz Lang, e lo scorso anno a The General di Buster Keaton.  Venerdì 25 aprile ore 21 al Teatro Verdi di Firenze saranno proposti due film dell’indimenticabile Charlot, con le musiche di Timothy Brock, per l’occasione sul podio. E’ dal 2004 che la ricorrenza viene festeggiata così e per il decennale la scelta è caduta su due capolavori del grandissimo Charlie Chaplin: The Immigrant (1917), film interpretato, diretto e prodotto dallo stesso Chaplin, con le musiche originali di Timothy Brock del 2012 e Shoulder Arms (1918), musiche di Chaplin nella versione per piccola orchestra di Brock, 2004.
Il primo, in italiano L’emigrante (proiettato la prima volta il 17 giugno 1917), racconta il fenomeno dell’immigrazione nel secolo scorso. Un grande dramma per milioni di persone qui raccontato da Chaplin con grande lirismo. L’immagine della Statua della Libertà, tra la nebbia, rende bene l’emozione che tanti emigranti provarono nel loro viaggio della speranza verso l’America.
La seconda pellicola si intitola Shoulder Arms (Charlot soldato) e racconta la guerra e la vita in trincea. Come in altri film di Chaplin la satira di costume è feroce e la comicità amara: il regista riesce a raccontare in modo sublime la grande farsa del primo conflitto mondiale. La pellicola, girata nel periodo della grande depressione, rischiò di finire distrutta e solo in modo fortuito è poi giunta a noi.
Alla guida dell’orchestra, Timothy Brock, musicista e compositore americano esperto nella musica da film e in particolare nel restauro musicale dei maggiori capolavori di Chaplin.
Il manifesto del concerto è stato disegnato da Mattia Bianchi, un giovane designer neo laoureato dell’Isia di Firenze.
L’iniziativa è finanziata dal pool delle Banche Tesoriere della Regione Toscana (Monte dei Paschi di Siena, Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia, Banca Etruria, Banca Cassa di Risparmio di Firenze, Carismi Cassa di Risparmio di San Miniato, BNL Banca Nazionale del Lavoro), ingresso libero ad invito fino ad esaurimento disponibilità. Invito ritirabile presso la Biglietteria del Teatro Verdi o scaricabile online da questo link: http://www.orchestradellatoscana.it/images/25aprile/invito_web_ort.pdf 

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento