Home » Arte » Sulle tracce di Arnold, la caccia al tesoro è 2.0 in Oltrarno

Sulle tracce di Arnold, la caccia al tesoro è 2.0 in Oltrarno

Sulle tracce di Arnold

La caccia al tesoro è 2.0 in Oltrarno con indizi, mappa e smartphone

Metti un gruppo di designer, creativi e artigiani dell’Oltrarno, un nome che rimanda a un’amatissima serie tv degli anni Ottanta e una caccia al tesoro 2.0. Per partecipare quindi basta essere armati di smartphone, mappa (qui chiamata la malloppa) e un profilo sui social. Il risultato è Sulle tracce di Arnold, l’iniziativa lanciata su Facebook nel week end dal 9 all’11 maggio 2014 per conoscere i tesori di Diladdarno. Come ogni caccia al tesoro che si rispetti Arnold, chi si celi dietro questo nome è un mistero, ha disseminato di indizi il suo quartiere. Chi trova il tesoro in questione, lo fotografa con tanto di hashtag e lo posta sui social: da Facebook a Instagram. Ogni foto un punto. Il migliore viene premiato domenica 11 maggio alle 21 al Circolo Aurora. Altrimenti, se non si presenta, sotto agli altri classificati.
La caccia al tesoro è un’occasione per conoscere le botteghe dell’Oltrarno, le loro iniziative e non solo. Si chiede ai partecipanti di scattare foto del quartiere. Una forma di turismo commerciale diffuso.
Per informazioni: https://www.facebook.com/events/505897619514088/?ref_dashboard_filter=upcoming
Per chi volesse conoscere meglio Arnold “ha iniziato a lavorare con un piccolo gruppo spontaneo e accogliente di artigiani, designer e artisti che si erano dati nome Doltrarno. Come loro vuole promuovere il valore del talento e della creatività originale in costante fermento sulla riva meno conosciuta dell’Arno. Vive l’Oltrarno come un vero e proprio distretto creativo ad altissimo potenziale. Per esprimerlo agisce attraverso iniziative concrete di collaborazione insieme a tutte le persone che condividono con lui una precisa idea di qualità, alla base di tutto ciò che realizza, fondata su 5 princìpi: mani, ricerca, relazione, tracciabilità e territorio”. Altro ancora sulla pagina Facebook, Sulle tracce di Arnold.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento