Home » Enogastronomia » Sommelier e vini per una Leopolda molto “Wine in progress”

Sommelier e vini per una Leopolda molto “Wine in progress”

aisAlla stazione Leopolda il 16 e 17 novembre 2013 arrivano gli ambasciatori del vino. Taglia il traguardo della prima edizione Wine in Progress con i migliori sommelier a Firenze. L’occasione è data dal 47° congresso nazionale Ais – Associazione Italiana Sommelier. Saranno 200 le etichette in degustazione, con verticali di Tignanello, Ornellaia, Sassicaia, Pergole Torte, i Baroli di Rinaldi e di Voerzio, Giulio Ferrari, Champagne oltre a prodotti tipici e olio. Spazio anche ai distillati da meditazione con un’Area Fumoir con produttori di cioccolato, caffè e distillati in abbinamento al sigaro toscano. Ma al 47° Congresso Nazionale Ais “Wine in Progress” si parlerà di Vino e Clima con il professore Attilio Scienza – e di “Wine Trend”, insieme a personaggi del mondo dell’imprenditoria, della moda, dello sport e della musica che producono vino o olio, fra cui Oliviero Toscani, Francesco Illy, Jarno Trulli e Francesco Moser. Durante la due giorni due Wine Contest – uno riservato ai sommelier e uno agli appassionati – in palio rispettivamente il premio Coevo di Cecchi e un corso per sommelier dell’Ais. Sabato alla mezza Show Cooking con Marco Stabile, chef del ristorante Ora d’Aria con una stella Michelin. Domenica sfida all’ultima bistecca tra macellerie a mezzogiorno e mezzo la Macelleria Fracassi di Arezzo e la Macelleria Cazzamali di Cremona, alle 18.30 la Macelleria La Punta di Modena e la Macelleria Dell’Orso di Macerata”. Da non perdere.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento