Home » Blog » Pasqua a Firenze con lo Scoppio del carro

Pasqua a Firenze con lo Scoppio del carro

scoppio carroLo Scoppio del Carro è la più antica tradizione popolare fiorentina: si tramanda da oltre 9 secoli e ricorda le gesta dei fiorentini alle Crociate e il loro ritorno nel 1101. La storica rievocazione, che si tiene ogni anno la domenica di Pasqua, è uno dei momenti più importanti per la città di Firenze sia perché il volo della colombina è di buon auspicio e anche perché lo scoppio è preceduto dal sorteggio del Calcio Storico Fiorentino (in programma il 14, 15 e 24 giugno). 
Due i momenti di questo appuntamento. Sabato 19 marzo (ore 21.20) una rappresentanza del Corteo della Repubblica Fiorentina, parte dal Palagio di Parte Guelfa e arriva alle 21.45  in Chiesa per la benedizione, poi con il Portafuoco e il reliquiario con le Pietre del Santo Sepolcro, prosegue per Borgo SS Apostoli, via Por Santa Maria, via Vacchereccia, piazza della Signoria, via Calzaiuoli, piazza del Duomo; alle 22.25 davanti al Sagrato del Duomo, l’inizio della veglia e accensione del fuoco. 
Il programma della domenica di Pasqua prevede (ore 8.15) la partenza del “Carro di Fuoco”, accompagnato dal Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, dal deposito del Prato per raggiungere piazza del Duomo. Alle 9 da piazza Signoria il Corteo della Repubblica Fiorentina, con il Gonfalone e le autorità, si muove per via Calzaiuoli, via degli Speziali, per raggiungere piazza della Repubblica dove è prevista l’esibizione dei Bandierai degli Uffizi. Poi il trasferimento verso piazza Duomo dove (10.30) si svolgerà il sorteggio delle partite del torneo di San Giovanni di Calcio Storico Fiorentino. Alle 11 lo Scoppio del Carro. La manifestazione – grazie al contributo di Silfi – sarà trasmessa dalle 9 alle 12.30 da Italia 7, sul canale 17 del digitale terrestre.
A Rufina l’arrivo della Pasqua si festeggia con lo Scoppio del Carro che però avviene sabato notte 19 aprile, alle 24 precise in piazza Umberto I , l’evento è organizzato dal Comitato per lo Scoppio del Carro in Rufina.
Le origini di questa manifestazione risalgono al 1937, quando un gruppo di cittadini rufinesi inventarono un rudimentale “marchingegno” chiamato Berta per far esplodere i fuochi. Nel 1946 la Berta divenne ufficialmente “lo Scoppio del carro” il “marchingegno” usato divenne sempre più sofisticato con la comparsa della “colombina” di carta pesta, accesa all’altezza dell’altare della Chiesa di San Martino, che grazie ai razzi arrivava verso il carro e, una volta accesi i fuochi e ripartiva per la chiesa. Ora è un suggestivo spettacolo pirotecnico.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la “sua” Firenze.

Inserisci un commento