Home » Cinema » Movie revival al cinema, da Delitto perfetto ad Animal House

Movie revival al cinema, da Delitto perfetto ad Animal House

imageUn capolavoro del thriller e il primo, e più celebre, di tutti i college movie. Per gli amanti del cinema, la settimana si apre con ben due appuntamenti da non perdere. Al Portico multisala in via Capodimondo, viene proiettato Dial m for murder (Il delitto perfetto) nell’originale versione in 3D girata nel 1953 da Alfred Hitchcock. L’appuntamento, solo per un giorno, è lunedì 7 ottobre con tre spettacoli (ore 16.30 – 18.30 – 21.30). Il film è stato realmente realizzato in 3D, tecnologia che era in gran voga quando Hitchcock si mise a girare il film ma subito accantonata. A distanza di 60 anni, viene riproposto così come il mago del brivido lo girò. Restaurato e digitalizzato, Dial M for Murder arriva per la prima volta sugli schermi italiani nella sua originale versione in 3D grazie al progetto “Il cinema ritrovato al cinema” della Cineteca di Bologna.
“Poiché l’impressione del rilievo si percepiva soprattutto nelle riprese dal basso verso l’alto, avevo fatto costruire una buca in modo che la macchina da presa fosse spesso al livello del pavimento” raccontò il regista a fine riprese.
La visione del film sarà in lingua originale con sottotitoli in italiano e in 3D.
Ma al cinema da lunedì 7 a mercoledì 9 torna per la prima volta in HD Animal house, il primo “college movie” della storia diretto da John Landis e con un John Belushi neanche trentenne. Un film oggetto di culto e tra le 100 più belle commedie cinematografiche di sempre. Bluto e i suoi amici della confraternita Delta con le loro sgangherate avventure, i party dove la birra scorre a fiumi e le ragazze belle e improbabili, la loro condotta terribile e i loro eterni nemici della Omega tornano sul grande schermo. Solo lunedì i primi due spettatori che si presenteranno con indosso una toga entreranno gratis. Per chi voglia trovare curiosità del film e fare una vera e propria full immersion non deve che andare sul sito www.animalhousealcinema.it. Si può vedere il trailer, acquistare il biglietto, si può giocare e divertirsi a creare simbolici diplomi di laurea nelle materie più bizzarre, da condividere su Facebook o stampare. È possibile inoltre partecipare al concorso che premia, con dei carnet cinema, le foto più “Animal House” della vita scolastica e universitaria. Basta caricare la propria foto sul sito e invitare i propri amici a votarla. Grazie alla partnership con Deezer, gli utenti del sito possono inoltre ascoltare in streaming dall’homepage del sito la colonna sonora del film.
A Firenze il film è proiettato all’Adriano il 7 ottobre e a The Space da lunedì 7 a mercoledì 9 ottobre.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento