Home » Styloveit » Merenda in sartoria e yoga, l’orlo ai jeans ha un altro sapore

Merenda in sartoria e yoga, l’orlo ai jeans ha un altro sapore

yoga“E’ la sartoria dove puoi cucire da te, o far cucire per te, gustando un biscotto ed una tazza di tè!”. Si presenta così Merenda in Sartoria, associazione che ha aperto i battenti ai primi di giugno giugno 2014 in via del Drago d’oro 11/r a Firenze e ha una precisa filosofia di vita: dare gli strumenti di base per imparare a eseguire piccole riparazioni e lavori di cucito. Il tutto trovando una compagnia simpatica e preparata a fornire le giuste dritte con ago e filo ma soprattutto con cui sorseggiare un té e assaggiare qualche pasticcino. Insomma molto di più della semplice sartoria: un luogo dove trovare aiuto e compagnia e soprattutto rinnovare il guardaroba o creare nuovi capi.
L’idea è venuta a una giovane psicologa, diplomata a una scuola di cucina, Romana Rocchino.
Lo spazio è attrezzato a dovere: diverse postazioni dotate di una macchina da cucire e di tutta l’attrezzatura necessaria. Basta il progetto, tempo e fantasia e il gioco è fatto. Qui l’arte del vestire acquista quel tocco in più d’originalità e anche la maglietta comprata da H&M o al mercatino, diventa qualcosa di speciale e unico. Per chi voglia imparare seriamente poi si organizzano workshop di maglieria, uncinetto, ricamo.
Il motto di Merenda in sartoria è “Chi cuce e scuce non perde tempo!”. Nelle scorse settimane c’è stato un corso per imparare a cucire un cappello double-face.
In vista dell’estate organizza una full immersion di yoga con la Celeste Pandolfini. Questi gli appuntamenti: 4 Luglio ore 20.30, 9 Luglio 20.30, 11 Luglio 19.30, 14 Luglio 20.30
e 16 Luglio 20.30. Ogni singola lezione costa 10 euro, il pacchetto da 5 40, per chi fa la tessera 5 euro invece di 10 e si può anche cucire insieme il sacchetto per riporre il tappetino.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento