Home » Musica » Mercati in musica, concerti in libertà

Mercati in musica, concerti in libertà

mercati in musicaDieci appuntamenti tra musica e intrattenimento in altrettanti mercati e centri commerciali naturali di Firenze. Torna Mercati in Musica, la rassegna curata dall’associazione “Arte e Mercati” e giunta alla sesta edizione. Un progetto che nasce con l’obbiettivo di animare Loggia del Porcellino, Loggia in Piazza de’Ciompi, Mercato di Sant’ Ambrogio e Mercato di San Lorenzo ed i Centri Commerciali Naturali di Firenze anche nelle ore notturne. Gli eventi, nel programma dell’Estate Fiorentina, sono gratuiti e rivolti a turisti e cittadini.
Quest’anno il tema scelto è la libertà, visto che lo scorso agosto sono stati celebrati i 60 anni fa dalla liberazione della città.  Mercati in Musica dedica una serata al ricordo di quella estate con testimonianze, racconti e aneddoti. Ospiti anche alcuni reduci Maori, soldati del 28° Battaglione neozelandese formato esclusivamente da Maori, residenti in Toscana (sabato 20 settembre al Mercato di Sant’Ambrogio).
Si parte sabato 6 settembre alle 21.30 al Mercato della Loggia del Porcellino con il concerto “Trombe, tromboni, corni, flicorni e tube – Ottoni sotto la Loggia” e gli Ottoni Romantici (Tromba – Nicola Cellai, Corno – Alberto Serpente, Trombone – Andrea Soldani, Tuba – Nicola Perferi, Tromba– Mirco Rabbitti). Il programma propone autori del secolo XIX e trascrizioni di musiche celebri per ensemble di trombe e tromboni. Sabato 13 settembre alle 21.30 al Mercato di Sant’Ambrogio musica&letteratura visto che lo spettacolo è ispirato al romanzo “Afrodita” di Isabel Allende (Voce recitante – Susanna Guerrini, Chitarra – Mikhail Pazi, Flauto – Luca Francini). Brevi racconti di magia, filtri d’amore e ricette. Gastronomia e magia all’insegna della bella musica. Giovedì 18 settembre alle 21:30 alla Loggia del Mercato dei Ciompi il concerto “Radio is old-fashioned” (Voce e Mini drum – Alessio Colosi, Flauto e radiophone – Alessandro Gigli, Contrabbasso – Michele Staino). In programma famose canzoni italiane e dal resto del mondo degli anni ’40 e ’50. Sabato 20 settembre alle 21:30 al Mercato di Sant’Ambrogio il concerto “Estate 1944 – Canti e racconti di resistenza e libertà” (onorevole Riccardo Nencini, Stefano Fusi – Testimonianze e Racconti, Chitarra e Voce – Alessandro Giobbi, Fisarmonica – Alberto Becucci). Un’esibizione per ripercorrere la storia del canto sociale italiano dai canti di lavoro fino ai canti della Resistenza. Giovedì 25 settembre alle 21:30 alla Loggia del Mercato dei Ciompi il concerto intitolato “André Jolivet” – Parigi 1905 – 1974 (Percussioni – Simone Beneventi, Federico Poli, Gianni Giangrasso, Alessandro Pedroni). André Jolivet fondò il gruppo “La jeune France”, con il quale promosse manifestazioni dedicate alla nuova musica al fine di restituire alla musica stessa il suo significato rituale, tribale o religioso.
Sabato 27 settembre alle 21 al Mercato della Loggia del Porcellino il concerto intitolato “Un’orchestra di chitarre” in ricordo di Franco Mealli, stimato docente del Cherubini e grande studioso di musica e strumenti antichi (Orchestra – Le chitarre di CesAre, Direttore – Serena Meloni). In programma musiche da Russia, Sud America, Spagna, Germania, Italia ed autori quali Villa-lobos, Brouwer, Piazzolla, Tarrega, Albeniz, De Falla, Bach, Durand e Tchaikivski.
Infine da segnalare le “passeggiate musicali” da Piazza Duomo a Piazza San Lorenzo fino a piazza del Mercato Centrale (mercoledì 3/10/17/24 settembre – inizio ore 20:30). Ospite d’eccezione: The New Stompers Brass Band (Clarinetto – Duccio Bertini, Percussioni – Andrea Roventini, Banjo tenore – Giovanni Meucci, Tromba – Marco Nesi).

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento