Home » Primo Piano » L’incanto dei talenti, la fantasia all’asta

L’incanto dei talenti, la fantasia all’asta

Enrica Della MartiraNon è la solita asta di beneficenza perché questa volta ognuno mette all’incanto quel che sa fare di meglio con lo scopo di aiutare i meno fortunati. Insomma più che oggetti preziosi all’Incanto dei talenti si trovano gesti concreti di solidarietà da condividere con altri nel nome di una buona causa. L’appuntamento è mercoledì 14 maggio 2014 dalle ore 18 nel Giardino Corsini per la 20° edizione di Artigianato e Palazzo. I proventi dell’asta benefica “L’Incanto dei Talenti” saranno destinati al Progetto Itaca Firenze Onlus, un’associazione di volontari che aiuta un gruppo di giovani con disagio psichico nella strada della realizzazione sociale e individuale, offrendo sostegno alle loro famiglie.
Battitore d’eccezione Lucia Montigiani, coordinatrice dei dipartimenti di Pandolfini Casa d’Aste che avrà accanto a lei l’affascinante e poliedrico Gianluca Gori, inventore del personaggio di Drusilla Foer. Un’asta unica dove c’è chi si offre di andare per voi all’Ikea e chi come il “naso” Lorenzo Villoresi promette un profumo su misura. Enrica Della Martira, direttamente da Masterchef, insegna come fare la pasta in casa mentre Raffaello Napoleone e la moglie offrono una cena a casa loro. Il vice sindaco Dario Nardella offre un’ora da dedicare alla musica classica, suonando il violino che è la sua grande passione. C’è chi propone un week end nella natura, chi un viaggio in mongolfiera. Nell’asta voluta da Artigianato e Palazzo non mancano i talenti ma soprattutto la fantasia. E ci sono vacanze in premio per tutti.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento