Home » Styloveit » Le eroine di Juliet Moris Couture al debutto

Le eroine di Juliet Moris Couture al debutto

Lo stile è New Romantic, da perfetta eroina innamorata e forte dei suoi ideali. Tessuti leggeri sposano accessori in metallo per un contrasto di delicatezza e forza. La collezione Juliet Moris Couture di Pamela Baldini debutta il prossimo 5 giugno a Firenze con una mostra allestita presso l’Antica Profumeria Monalys in Via Maggio 13r. E’ un sapiente mix di cultura del passato e avanguardia, femminilità, arte e tecnologia. Baldini propone i suoi capi di alta moda, forte di una grande passione per la storia del costume e di un’esperienza come costumista teatrale. A completare il percorso formativo una laurea in Architettura ela passione per la collezione di capi vintage.
Baldini ha sviluppato la sua collezione di Alta Moda seguendo il percorso di Modartech LAB nell’ambito del corso Fashion Design Job Master. Qui ha scelto il logo per il suo marchio di moda, ha messo a frutto le sue conoscenze stilistiche applicandole a una scelta sapiente dei materiali e più in generale dei fornitori e ha individuato i canali di vendita più adatti per far conoscere e apprezzare i suoi abiti ispirati al passato ma realizzati con tessuti d’avanguardia.
Il debutto nell’Antica Profumeria Monalys in Via Maggio 13r dove si potrà apprezzare la collezione così femminile, sospesa tra passato e futuro, arte e immaginazione dal titolo significativo “Love is Enough”.
Evidente l’influsso da storia dell’arte e del costume nella collezione Juliet Morris Couture, rigorosamente sartoriali, confezionati interamente a mano: pezzi unici o prodotti in edizione molto limitata. Che vanno al di là delle mode e delle logiche puramente di mercato.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento