Home » Enogastronomia » La sorpresa più bella di Pasqua: Dolci Libertà

La sorpresa più bella di Pasqua: Dolci Libertà

521474_10200895547210679_1474618081_nNon c’è Pasqua senza cioccolato. Quest’anno la festa ha un sapore particolare a Firenze. Martedì 26 marzo 2013 alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze in piazza Duomo la chocolate expert Monisca Meschini ha presentato Dolci libertà. Tutti prodotti realizzati nella Casa Circondariale di Busto Arsizio, dove è stato allestito un laboratorio in cui si producono tutti i giorni 700 kg di cioccolato e 300 kg di pasticceria. Lavorano qui 40 detenuti. Il laboratorio è una grande opportunità per i reclusi che possono imparare un mestiere e, una volta fuori dal carcere, provare a non tornare dietro le sbarre. I primi dati (il laboratorio è partito tre anni fa) dicono che l’esperimento funziona in tre casi su quattro. Un indice altissimo di successo.
Il progetto è stato sostenuto dalla Holding Sport&Solidarietà voluta dal calciatore del Napoli Roberto Colombo, mentre il fratello Dionigi segue il laboratorio e tutti gli aspetti legati alla promozione del marchio Dolci Libertà. Un bel lavoro di squadra a cui ha partecipato martedì sera con entusiasmo e un pizzico di emozione Marco Donadel, già alla Fiorentina e ora compagno di squadra di Roberto Colombo. Dolci Libertà ha regalato per questa Pasqua 130 uova che sono state consegnate ad altrettante famiglie bisognose di Firenze, seguite dalla Misericordia. A ringraziare di questo gesto Dolci Libertà è stato il provveditore della Misericordia stessa Andrea Ceccherini.
Sabato 30 marzo dalle ore 10 alle 13 all’Accademia dei Palati in Via Valdinievole 12 ci sarà un altro incontro per degustare e scoprire i prodotti di Dolci Libertà. Comunque per chi volesse sostenere il progetto e mangiare del cioccolato davvero buono (la lista di premi è impressionante). li può trovare all’Accademia dei Palati.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento