Home » Arte » La Monnalisa in tacchi a spillo di Carla Gozzi

La Monnalisa in tacchi a spillo di Carla Gozzi

carla gozziTorna il Monnalisa day dopo il successo della prima edizione. Una tregiorni per la modella più famosa della storia. Artisti e commercianti d’Oltrarno festeggiano il compleanno di Lisa Gherardini da venerdì 13 a domenica 15 giugno 2014 con un programma degno di una regina. Il clou dei festeggiamenti ruota attorno a piazza della Passera, data anche la vicinanza con via Sguazza dove si trova la casa di Monnalisa. Il via ai festeggiamenti da venerdì 13 giugno alle 18.30. In piazza, fino a domenica, saranno ospitati il muro dell’Accademia con la mostra stabile delle Gioconde realizzate dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti Firenze, a cura di Viola Roveda e l’installazione “Perché i panni sporchi non si lavano solo in famiglia ma anche in piazza”: opere su biancheria di artisti. Uno degli appuntamenti più attesi è la sera alle 20.30 c0n Carla Gozzi: “La Monna in tacchi a spillo”, consigli di bon-ton in compagnia di Sabrina Querci Qconnection e Alessandro Vezzosi (direttore del museo di Leonardo Da Vinci).
Non mancheranno performance e installazioni artistiche per celebrare Monnalisa. Il sabato pomeriggio a partire dalle ore 15.30 sarà dedicato ai giochi e laboratori per i bambini. Domenica a partire dalle 15 il pittore Franco Bini eseguirà in diretta una macro-Gioconda in acrilico su carta. Alle 17 Monnalisa walking, celebrazione itinerante del quadro-icona attraverso i luoghi significativi dell’evento con tappa presso la casa nativa della Musa. Dress code: Rinascimento. Infine un’asta benefica, Monna.Gay presentata da Diego Passoni, contro l’Omofobia a sostegno della causa Lgbt. Dalle 18 saranno battute le opere create dagli artisti e da ospiti dal mondo dello spettacolo, musica, arte e moda. Densissimo il programma di appuntamenti artistici: spiccano le iniziative del collettivo Magma from London e del collettivo Gattarossa per Rinascimento contemporano in piazza Tasso-ex convento delle Leopoldine. I negozianti daranno il loro contributo con il Louvre di Maggio: opere esposte nelle vetrine di Via Maggio e piazza Frescobaldi di artisti scelti da Alessandro Gaggio sotto la supervisione di Olivia Turchi, presidente dell’Associazione Via Maggio.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento