Home » Teatro » La malattia della morte all’Istituto Francese per un omaggio alla Duras

La malattia della morte all’Istituto Francese per un omaggio alla Duras

Gianluigi TostoUn testo bello e per certi versi terribile, La malattia della morte, per celebrare il centenario della nascita di Marguerite Duras. L’appuntamento è il 4 aprile 2014, ore 20,30, all’Istituto Francese di Firenze in piazza Ognissanti, 2. L’iniziativa porta la firma dell’associazione culturale Omfrhida/Festival Costante Cambiamento con lo stesso istituto Francese. Il Testo è interpretato e diretto da Gianluigi Tosto. E’ una vicenda solo immaginata dal narratore. La storia di un uomo che immagina di chiedere a una donna sconosciuta di recarsi ogni notte da lui. Un modo per conoscerla nel profondo e provare, attraverso di lei, ad amare. È quindi la storia di un uomo che mai ha amato né desiderato alcuna donna e che è in grado di vivere l’amore “nel solo modo per lui possibile: perdendolo prima che fosse arrivato”. Un testo che punta sulla seduzione della parola e fa intravedere un mondo nascosto ed affascinante.
Per Gianluigi Tosto, attivo nel campo teatrale dal 1977, il testo della Duras è una sfida a dare voce e corpo al mondo immaginato dalla scrittrice.
Info: info@omfrhida.it, 055/2340231, firenze@institutfrancais.it, 055/2718801.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la “sua” Firenze.

Inserisci un commento