Home » Styloveit » Il kimono diventa moda nel segno di Italia e Giappone

Il kimono diventa moda nel segno di Italia e Giappone

Il kimono diventa moda. Sì, il capo simbolo della cultura giapponese si presta a una rilettura in chiave contemporanea.
A ospitare questo evento tra moda e cultura sabato 7 giugno 2014 alle 17 il cortile Ammannati in Palazzo Pitti (ingresso libero).
L’iniziativa è dell’associazione di scambio culturale italo-giapponese ‘Firenze Magnifico Club’ che presenta al pubblico 40 kimono restituiti a nuova vita, secondo i dettami della moda occidentale. Alcuni di questi pezzi saranno battuti all’asta e l’incasso, devoluto al museo del costume, servirà per il restauro di uno degli abiti più antichi là conservati.
“Nel Giappone di oggi il Kimono, che ha attraversato secoli di storia, si indossa solo in poche occasioni: cerimonie, incontri tradizionali, eventi. Vivendo da tanti anni in Italia e tenendo molto allo scambio culturale tra Italia e Giappone, ho avuto l’idea di rielaborare le stoffe del kimono tradizionale, trasformandole in abiti di cultura occidentale e di normale utilizzo sia nella vita quotidiana che in occasioni speciali” spiega Junko Fukui del Firenze Magnifico Club.
Il risultato di questo lavoro si potrà ammirare sabato 7 giugno.
I modelli sono curati da stilisti fiorentini e giapponesi mentre la realizzazione si deve all’abilità e fantasia di sarte eccezionali.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento