Home » Styloveit » De Meo, il gioiello si fa arte contemporanea

De Meo, il gioiello si fa arte contemporanea

gioiello contemporaneoArte orafa formato esportazione per Corrado De Meo. Il designer del gioiello e artista livornese espone fino al 21 maggio alla galleria Meister und Margarita, a Francoforte sul Meno con la mostra “Sensitive Matter” (materia sensibile, in trasformazione). In mostra 50 gioielli-sculture, pezzi unici per un percorso artistico in cui l’abilità di plasmare la materia trasforma piccole sculture da dito in gioielli contemporanei con i materiali più insoliti: da cartone, legno e stoffa, comunque sempre di scarto con l’inserimento di materiali più nobili come l’argento e l’oro. Il tutto rifinito con tecniche di ossidatura speciali. Il risultato è una “costante trasformazione della materia”. “Le mie creazioni – spiega De Meo – sono un esempio di come oggi il gioiello contemporaneo di ricerca dilaghi libero in ambiti fino a poche decine di anni fa inesplorati, creando opere che sono interessate, con le loro forme inconsuete e provocatorie e inaspettatamente leggere, a generare nuove specie di emozioni”. La trasferta tedesca è solo una delle tappe del percorso artistico di De Meo, che vive e lavora a Livorno. Dal 2007 è presente con due pezzi – un bracciale ed una collana – nella collezione permanente del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti a Firenze, nella sezione dedicata al gioiello contemporaneo. 
http://www.demeogioiellisculture.com

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento