Home » Musica » Il duo Ragonese-Donà per raccontare l’Italia contro le donne

Il duo Ragonese-Donà per raccontare l’Italia contro le donne

dona1Storie di un’Italia che odia le donne, che le tratta come numeri, sotto tutti i punti di vista. Lo spettacolo “Italia Numbers” apre venerdì 18 settembre al Museo del Bargello (ore 21,30, biglietti 20/18 euro” l’edizione 2015 di Avamposti CalenzanoTeatroFestival 2015.
Le protagoniste di questo reading tra parole e musica sono l’attrice Isabella Ragonese e la cantautrice Cristina Donà. “Italia Numbers -si legge nella presentazione del progetto- è un viaggio in Italia con la radio accesa, raccontata attraverso le parole tratte dal testo teatrale di Stefano Massini “L’Italia s’è desta” e da “Manuale per ragazze di successo” di Paolo Cognetti, scandito dalla voce di Isabella Ragonese e dalla musica di Cristina Donà. Frammenti, tracce di storie italiane e di donne che parlano di una violenza in crescita allarmante”.
Si parte dai freddi numeri, dai dati del rapporto Italia per scendere nel particolare e conoscere da vicino, una ad una, le storie di ordinaria disperazione. Un percorso attraverso scritti e canzoni. Lo spettacolo, creazione originale per il Giardino della Memoria, è stato presentato su Radio3 Rai in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Avamposti CalenzanoTeatroFestival è organizzato dal Teatro delle Donne di Calenzano. Prossimi appuntamenti al Teatro Manzoni di Calenzano: “7 Minuti”, saggio di Calenzano Teatro Formazione a cura di Stefano Massini, venerdì 18 e sabato 19/9; sabato 19 la serata “Maternity Blues (from Medea)” di Grazia Verasani, con Amanda Sandrelli, Elodie Treccani, Xildha Lapardhaja, Elena Arvigo, esclusiva regionale. Domenica 20, “Morsi a vuoto” di e con Francesco d’Amore e Luciana Maniaci; mercoledì 23 con “4:48 Psychosis” di Gank Teatro, con Elena Arvigo per la regia di Valentina Calvani; giovedì 24 Amanda Sandrelli presenta “Una madre lo sa – tutte le ombre di un amore perfetto”, testo tratto dall’omonimo libro di Concita De Gregorio; venerdì 25 il festival si sposta al ristorante La Giara di Calenzano per la cena-spettacolo “Ti lascio perché ho finito l’ossitocina”, di e con Giulia Pont. Chiude sabato 26 lo spettacolo “Desaparecidos # 43” di Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola, in prima nazionale al Teatro Manzoni.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la “sua” Firenze.

Inserisci un commento