Home » Styloveit » Il baratto va di moda, due indirizzi per scambiare

Il baratto va di moda, due indirizzi per scambiare

bikerbarSaldi? Roba vecchia. C’è chi torna direttamente al baratto in tempi di crisi e le iniziative si moltiplicano a Firenze. Lunedì 7 luglio dalle 18.30 tutti a San Salvi dove l’Atelier all’Officina delle Opportunità (via di San Salvi,12, Firenze) offre la possibilità tra un aperitivo e quattro chiacchiere di rinnovare il proprio guardaroba. Guardate i grembiuli ricavati da stendardi pubblicitari realizzati per il BikeBar (nella foto). Una delle tante idee suggerite.
L’evento a San Salvi si chiama “Baratt-abiti” e insegna a ri-usare e re-inventare gli abiti in maniera creativa e unica con l’aiuto delle sarte che saranno presenti nei locali della cooperativa, dove sarà allestito uno spazio camerini e nello spazio esterno dove si potranno esporre i baratt-abiti.
Giovedì 10 luglio 2014 apre invece ufficialmente la Centrale del Baratto presso lo StudioLab 43r in via Faentina 43/r. Anche l’idea è di scambiare oggetti e vestiti che non si utilizzano più. Uno scambio alla pari per far circolare parole idee e cultura, visto che si parte alle 18 con aperitivo e dj set, poi musica live del gruppo La mia signora, performance di pittura dell’artista Egeon e hair painting performance di Valentina Di Liberto. I ragazzi dello StudioLab 43r: Stefano Prinzivalli; Luana Di Liberto; Andrea Sbarbati; Elena Gherardi esporranno le loro opere.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento