Home » Arte » Gucci museo propone una mostra omaggio a Flora e al linguaggio dei fiori

Gucci museo propone una mostra omaggio a Flora e al linguaggio dei fiori

“The Language of Flowers” rende omaggio a una delle fantasie simbolo della Maison Gucci: Flora. La settima mostra della Pinault Collection al Gucci Museo di Firenze si svolge dal 13 marzo al 20 settembre 2015 ed è una variazione sul tema floreale di quattro artisti. L’esposizione della Pinault Collection, curata dal direttore di Palazzo Grassi a Venezia Martin Bethenod, propone opere realizzate tra il 1967 e il 2012, in cui sono i fiori a farla da padroni.
Esposte le opere della fotografa francese Valérie Belin e del grande fotografo americano Irving Penn, dell’artista sudafricana Marlene Dumas e di Latifa Echakhch, nata in Marocco ma oggi di base in Svizzera. Il tema florale viene declinato in modo originale e inconsueto dagli artisti: così in “Calendula (Marigold)” e “Phlox New Hybrid (with Dahlia Redskin)” Valérie Belin abbina fiori e volti di donna, mentre in “Einder” di Marlene Dumas si diverte a far danzare i fiori su un mare blu notte. Un lavoro che ha risvolti personali toccanti, dato che si tratta della composizione posta sulla bara della madre dell’artista, deceduta poco tempo prima. L’artista rielabora dolore, lutto e ricordi utilizzando i fiori come segno di rinascita.
Invece “Fantôme (Jasmin)” di Latifa Echakhch pone al centro della scena il gelsomino. L’artista si ispira alle ghirlande di fiori che i venditori ambulanti offrono ai passanti nelle città mediorientali. Ciliegina sulla torta i due dittici del grande fotografo americano Irving Penn: stessa immagine, proposta in bianco e nero e accanto a colori. Il risultato è sorprendente.
L’omaggio è a Flora, logicamente, fantasia nata nel 1966 in occasione della visita di Grace di Monaco alla boutique Gucci di Milano. Rodolfo Gucci volle realizzare un dono speciale per la principessa e quindi chiese all’artista Vittorio Accornero di inventare un nuovo motivo floreale per un foulard unico, in seta. Nove bouquet delle quattro stagioni, bacche, farfalle, libellule e insetti per dare vita al mito Gucci.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento