Gran Bazar all’Off Bar, 50 espositori per chi ama il vintage e non solo

0
1

vintage_2 (640x426) (1)Cinquanta espositori dalle ore 11 di domenica 28 giugno all’Off Bar per il Gran Bazar. L’appuntamento è nei Giardini della Fortezza da Basso dove tra stand, musica e cibo si potrà fare shopping: dall’abbigliamento e gli accessori di Opposite agli oggetti di design di ecoMato, che reinterpretano oggetti del passato. E poi i gioielli di Emanuela Da Ros interamente fatti a mano, le t-shirt – Broken English di LeCù, un progetto di comunicazione e design sulle culture regionali italiane.
In mostra i vinili di Dealwithafeeling, il negozio online di dischi né l’arte, con le opere del giovane artista fiorentino Jonathan Tegelaars, che presenterà a Gran Bazar alcuni dei suoi collages.
Ed inoltre la street art a cura del collettivo fiorentino 400 Drops, i libri rari e introvabili di Black Spring Bookshop – libreria indipendente di via Camaldoli, la collezione di abbigliamento di Evadifranco ispirata alla cultura giapponese e i lavori originali e creativi di Magaza Image Archive – il vasto archivio online di opere selezionate tra illustratori, fotografi, grafici e designers.
Tutt’altro che secondaria la colonna sonora che lo speaker di Intro – Spettiva, Nicholas (Buba) di Radioshout, ha scelto tra quattro marchi appartenenti a quattro differenti realtà musicali: Move on il nuovo negozio di dischi in Piazza San Giovanni a Firenze, Archeo Recordings, Intro – Spettiva e Undisputed Cuts.
Area food a cura di F.U.D. F.A.C.T.O.R.Y con spazio dedicato ai più piccoli, a ingresso gratuito, con laboratori creativi e manuali.