Home » Nightlife » Gli appuntamenti da non perdere della Notte Bianca

Gli appuntamenti da non perdere della Notte Bianca

notte biancaIl raggio laser che illumina Palazzo Vecchio e la fabbrica sospesa nel cortile di Palazzo Strozzi, concerti nelle piazze e lungo l’Arno, perfino negli ospedali. Da  sponda a sponda, la città è pronta a vivere tutta d’un fiato la notte più lunga dell’anno. Il 30 aprile 2014 a partire dalle 18 quinta edizione della Notte Bianca.
Dodici ore no stop dalle 18 del 30 aprile alle 6 del primo maggio tra musica ed eventi. Si parte alle 18, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, con la Lectio Magistralis dedicata al rapporto tra architettura, paesaggio e città, che vedrà Stefano Boeri ospite d’onore. Alle 20,30 il concerto del pianista Danilo Rea con interventi di Leonardo Diana e, a partire dalle 21,30, danza classica e moderna, a firma di Paul Dennis. Se nel cortile della dogana, sarà proposto dalle 19 “MyFace4aBook”, progetto multimediale con giovani ragazzi tra i 14 e i 25 anni, a Palazzo Vecchio chi vorrà pronta accedere al camminamento di ronda e visitare la mostra “Jackson Pollock. La figura della furia”.
Si diceva sogno e avanguardia, ottimamente rappresentata dall’installazione video/laser, curata da Giancarlo Cauteruccio per il debutto del nuovissimo allestimento dell’Eneide di Krypton. Dai giochi di luce a sottolineare le presenze architettoniche in piazza al black out di un minuto, a mezzanotte, prima dell’inizio di tre ore di musica e danze a firma Tena/Krypton. In Piazza Duomo, dove l’ensemble vocale “La corte di Orfeo” e i talenti della Compagnia Opus Ballet, proporranno un’integrazione tra musica e movimento (ore 22,30). L’Arno ospiterà una performance coreografica tra le due sponde della compagnia Kinkaleri prevista alle ore 18, poi ci sarà un quartetto di contrabbassi ad animare il molo dei canottieri di Ponte Vecchio per un concerto jazz tra giochi di luce, azioni sceniche e musica. La Biblioteca Nazionale sull’acuta riflessione del potere della Socìetas Raffaello Sanzio: “Giulio Cesare-pezzi staccati”, alle rampe di San Niccolò il concerto dell’ “Electric Guitar Orchestra”, una selezione di chitarristi con l’opera K446 di Michele Tadini. In Santo Spirito, appuntamento da non perdere con Markus Stockhausen (tromba) e la sua partner Tara Bouman (clarinetti). In Palazzo Strozzi, il Centro di Cultura Contemporanea Strozzina allestirà una videoinstallazione “Standard Time” di Mark Formanek, che verrà sospesa al centro del cortile del Palazzo. Il video presenterà settanta operai impegnati nella frenetica costruzione di cifre, creando un vero orologio in sincronia con l’effettivo orario del luogo di presentazione dell’opera. Sempre a Palazzo Strozzi, resteranno aperte fino alle 24 le mostre “Questioni di famiglia” e “Pontormo e Rosso Fiorentino”. Verso l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri si dirigono invece i “Canti del guardare lontano” di Giuliano Scabia.  Infine, apertura eccezionale dalle 20 alle 24, per la quinta edizione di Firenze Gelato Festival che verrà inaugurata per la Notte Bianca a Firenze. L’appuntamento è ai Giardini del Palazzo dei Congressi (ingresso via Valfonda e piazza Adua) per scoprire alcune delle novità della manifestazione, che parte ufficialmente il primo di maggio a Firenze.
Anche i musei civici fiorentini parteciperanno alla Notte Bianca gratuitamente: ad eccezione del Museo di Palazzo Vecchio, aperto fino alle 6 del primo maggio, Museo Stefano Bardini e Santa Maria Novella dalle 19 alle 24, Fondazione Salvatore Romano, dalle ore 19 del 30 aprile alle ore 3 del primo maggio.
Il programma con tutti gli eventi sul sito www.nottebiancafirenze.it. L’hashtag ufficiale della manifestazione sarà #nottebiancafirenze.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento