Home » Arte » Giorgio Armani, ghost star (ma non troppo) a Pitti

Giorgio Armani, ghost star (ma non troppo) a Pitti

fotografia Armani fallai3Re Giorgio si conferma il numero uno. Protagonista a Pitti Immagine, senza neanche essere venuto a Firenze per far sfilare le sue creazioni. Giorgio Armani è un punto di riferimento unico per il mondo della moda globale, certo non per ragioni di ordine alfabetico anche se il fotografo Aldo Fallai ha giocato su questo aspetto per il titolo della sua personale a Villa Bardini, a Firenze: Da Giorgio Armani al Rinascimento.
Nel palazzo che già ospita l’esposizione permanente degli abiti di Roberto Capucci, fino al 10 marzo 2013 sono esposte le fotografie che abbracciano un arco temporale dal 1975 al 2013. In mostra alcune delle più celebri campagne pubblicitarie di Armani, nell’inconfondibile bianco e nero.
Armani è però protagonista anche dell’omaggio di Luisaviaroma. Felice Limosani, da sempre a caccia di sogni e suggestioni e alla ricerca di nuove sfide, ha trasformato la vetrina di uno dei negozi più di tendenza del mondo nel trionfo di acqua e terra. Water and Earth è infatti il nome della sua installazione, capace di regalare la suggestione di una giornata di pioggia tinta di rosa o l’impressione di un fiume fucsia che scorre. Un tributo doveroso a un vero re.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la “sua” Firenze.

Inserisci un commento