Gioielli di vetro nel segno di Venezia e dell’arte

0
1

Gioielli daniele acciaiIl vetro veneziano incontra la creatività e il talento dei migliori studenti d’Italia per dare vita a straordinari gioielli contemporanei. Milano, Firenze e Venezia si sono confrontate con uno dei materiali più antichi e pregiati, simbolo stesso del made in Italy, per creazioni contemporanee. Le perle di vetro veneziane si sono ritrovate accanto a materiali in vetro di qualsiasi natura per rese artistiche inconsuete e originali. Il risultato è una mostra, per la prima volta a Firenze, di 100 gioielli di vetro tra i centinaia di prototipi realizzati nelle più prestigiose Università e Accademie italiane. “Gioielli di Vetro/ Glass Jewellery” è il titolo dell’esposizione in programma da venerdì 11 a martedì 29 luglio a Firenze. Partecipano al progetto le Accademie di Belle Arti di Firenze e Venezia, il Dipartimento di Design della Moda del Politecnico di Milano e a rappresentare le aziende produttrici di perle di vetro a Venezia e Murano: Ercole Moretti, Alessandro Moretti e SUV e infine Antares, azienda di perle di vetro soffiato veneziana. Sono state queste aziende a fornire le perle di vetro murrino, conterie e perle a lume. I gioielli saranno esposti in due gallerie fiorentine: fino al 29 luglio La Corte Contemporanea (via de’ Coverelli 27r – tutti i giorni da martedì al sabato – orario 10 /18 – ingresso libero) e, da venerdì 11 a domenica 13 luglio, lo Studio Rosai (via Toscanella 18, orario 10 / 20 – ingresso libero). Presso lo Studio Rosai avrà luogo anche l’inaugurazione giovedì 10 luglio alle ore 18 (e a seguire presso La Corte Contemporanea). Sarà presente la curatrice, lo storico del gioiello e critico del gioiello contemporaneo Bianca Cappello.
“Gioielli di Vetro ha dimostrato come sia possibile occuparsi di formazione in modo creativo – spiegano i Professori Angela Nocentini, Edoardo Malagigi e Fabrizio Lucchesi dell’Accademia di Belle Arti – un fertile scambio tra discipline, in modo che il sapere non sia diviso in compartimenti separati ma sia un patrimonio unico da condividere. Tra studenti e docenti, tra università e città”.
Artisti in mostra presso La Corte Arte Contemporanea: Marta Mura, Giulia Regoli, Josèphine Leroy-Dangla, Tiziana De Felice, Cheng Weichuan, Andrea Louise Pagni, Mina Rasaeimanesh, Cinzia Pugliese, Daniele Acciai, Ardo Kekezi, Zhenya Damyanova, Zeng Wendong, Ragnheidur Thorgrimsdottir, Guo Xueting.
Artisti in mostra presso Studio Rosai: Andrea Luise Pagni, Susan Lee Dallaghan, Mariagrazia Guidi, Simone Ricci, Junyao Hao, Gabriele Germano Gaburro, Zhan Liu, Matteo D’Alessandro, Xu Bin, Natalia Martinez Sanchez, Lin Yu, Fiaschi Federica, Samuele Gabbanini, You Bing Bing, Wang Yan, Laura Bendinelli, Shanren Jiang, Stefania Venuti, Emilia Maniaci, Wang Ke, Cassandra Pina Lanero, Mariagrazia Guidi, Josèphine Leroy-Dangla, Letizia Mastropietro, Marta Mura, Matteo D’Alessandro, Song Meng Meng, Shiva Derakhshan, Margherita Farina, Marta Guerra, Michele Barcaro, Enrico Quadrozzi, Gu Shuang, Yang Fan, Ragnheidur Thorgrimsdottir, Daniele Acciai, Josèphine Leroy-Dangla.