Giardino dell’Orticultura tra eco pic nic e aperi passeggino

4

eco2Un pic nic a km 0 nel giardino dell’Orticultura. Torna a grande richiesta l’Eco Pic Nic domenica 30 giugno dalle ore 19,30. Grazie alla collaborazione di aziende che credono, sostengono e soprattutto producono frutta e verdura bio o a km 0, ci si potrà ritrovare nel parco cittadino in via Vittorio Emanuele  armati di cestino e telo per assaggiare tanti ottimi prodotti locali.
L’idea è dell’associazione culturale Heyart che raggruppa professionisti ed artisti con la passione per l’arte e le iniziative culturali. Per l’eco pic nic è stato predisposto un kit che comprende: primo alle verdure della Fattoria di Corazzano, un panino del Club del Gusto, quiche con verdure di Zenzero Bio, Frutta di stagione di Orto a Casa, una birra artigianale, 1 telo e tante piccole sorprese. Tutte realtà locali apprezzate per la qualità dei loro prodotti.
Non solo cibo ma anche la musica  di Triks standard Dream (Umberto Tricca /Guit, Matteo Calabrese/Basso e Andrea Lovo/Batteria) tra groove e peperonata, con un fresco Jazz tonic.
Per prenotare il proprio kit è sufficiente inviare una mail all’indirizzo info.heyart@gmail.com o chiamare a 3471271339 o al 3338622307.
Il giardino dell’orticultura continua a vivere il suo momento d’oro, soprattutto dopo il restauro del Tepidarium del Roster, la serra più grande d’Italia costruita dall’ingegnere architetto Giacomo Roster nella seconda metà dell’800. Merito di un’altra iniziativa singolare partita qualche martedì fa: l’aperi passeggino ideato dalla pr e organizzatrice di eventi Alessia Vanni Bruni e che tanto successo sta avendo. L’appuntamento è fino a settembre tutti i martedì dalle 19 alle 22.