Home » Enogastronomia » Gesto, il ristorante che vuol salvare il pianeta con una lavagnetta

Gesto, il ristorante che vuol salvare il pianeta con una lavagnetta

Gesto è un ristorante senza camerieri, né piatti. Per ordinare e mangiare basta prendere una delle lavagnette all’interno del locale, un gessetto e scegliere cosa assaggiare dal menu. Il gioco è poi fatto. Si consegna la lavagnetta e dopo poco torna in versione piatto con quanto si è ordinato. Il nuovo locale si trova in Borgo San Frediano e gioca la carta del biologico, del km0 e dell’ecosostenibilità. L’idea è venuta alla 28enne Martina Luccatelli. Il numero zero a Perugia, lo scorso inverno, ora il capoluogo toscano. Tre le parole chiave del locale: piatto speciale, materie prime e rispetto. Il piatto speciale è la lavagnetta. La scelta degli ingredienti non è casuale e tantomeno banale. Niente sprechi in virtù di porzioni ridotte, materie a km 0 e di sicura qualità. Il rispetto è nel dna stesso del locale che si propone di inquinare il meno possibile e di essere il più sostenibile possibile, a cominciare dalla presenza dell’orto. Il menu propone: spiedini di maiale, falafel, sushi taco, mini burger, sformatini e baccalà e tra i dolci merita provare le mini bombe, da guarnire personalmente con la sac à poche piena di crema. Porzioni piccole, un po’ sullo stile dei locali spagnoli, dove ci sono tanti assaggini e i prezzi sono davvero abbordabili. Da non perdere il murales nel locale con tutti i personaggi della storia che hanno compiuto un gesto significativo.
Gesto, Borgo San Frediano 27/r, Firenze. Tel. 393 9540021

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento