Home » Primo Piano » Fragranze: profumi da mille e una notte alla Leopolda

Fragranze: profumi da mille e una notte alla Leopolda

pitti_fragranze_2Essenze e profumi da mille e una notte per la nuova edizione di Fragranze. Il salone/evento firmato Pitti Immagine e dedicato al mondo della cultura olfattiva torna da venerdì 13 a domenica 15 settembre 2013 (sabato 14 l’apertura al pubblico), alla Stazione Leopolda, a Firenze. Quest’anno la manifestazione ha per tema la memoria e dedica un focus al Medio Oriente. Ma alla Leopolda ci sarà spazio, come d’abitudine, alle nuove tendenze di profumi, cosmesi, candele e accessori per la casa.
Atmosfere retrò quindi per l’undicesima edizione del salone. Tre le sezioni: Fragranze, che ospita i profumi e le fragranze creati dalle maison internazionali, con scelta di materie prime naturali e lavorazione artigianale; spring, la vetrina dedicata a nomi nuovi e talenti inediti con un’attenzione particolare a cosmetica, prodotti per la cura del corpo, candele e oggettistica di ricerca di brand e infine charms con gioielli, gadget ideati per il viaggio, idee regalo e tutto quello che si può trovare in una profumeria di classe.
Non mancheranno le anteprime: i migliori nasi del mondo proporranno le loro nuove creazioni e ci sarà tanto di cocktail a tema “No Essenses No Party”. Torna a Firenze Chadler Burr, uno dei massimi esperti al mondo di fragranze, perfume critic per il New York Times, e curatore della mostra “The Art of Scent: 1889-2012” al Museum of Arts and Design di New York. Sarà lui a intervistare Shahzad Haider, esperto del settore e Chairman della Fragrance Foundation Arabia, che terrà una conferenza sul mondo delle fragranze orientali.
Pitti Fragranze in collaborazione con la Rinascente, lancerà un’iniziativa in occasione della Vogue Fashion’s Night Out, la sera di giovedì 12 settembre. Tre vetrine del department store di Piazza della Repubblica ospiteranno un’installazione ispirata al ricordo, al profumo e agli odori. Merito della selezione del videomaker Marco Monfardini che ha raccolto da un archivio di oltre 10.000 filmati, il Sync Film Archive, immagini dagli anni ‘40 agli anni ’90, realizzate da persone in ogni parte del mondo e legate ad esperienze sensoriali.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento