Home » Arte » Fabbrica Europa, la XXI edizione va in mongolfiera

Fabbrica Europa, la XXI edizione va in mongolfiera

Atto Ritratto

Le mongolfiere di Marco Bagnoli per Fabbrica Europa

La XXI edizione di Fabbrica Europa parte in mongolfiera. Sì, l’appuntamento con il festival dedicato a teatro, danza, arti performative e visive si apre con l’installazione di Marco Bagnoli, curata da Sergio Risaliti, sotto le ampie volte della navata centrale della Stazione Leopolda a Firenze. I palloni aerostatici realizzati dall’artista sono una metafora del viaggio verso l’alto sia sotto il profilo artistico che dello spirito. Le dieci mongolfiere imponenti eppure leggerissime, illuminate da fasci luminosi, costituiscono l’installazione “Atto Ritratto”. Le opere saranno esposte da giovedì 8 maggio 2014, sono state realizzate nell’arco di tre decenni ma per la prima volta sono in mostra al pubblico tutte insieme. Il percorso tra le mongolfiere è accompagnato da proiezioni video e versi poetici musicati. Il festival Fabbrica Europa propone anche quest’anno un cartellone che spazia dal teatro alla danza, alle arti performative e visive fino al 28 giugno 2014. La Stazione Leopolda resta sempre il luogo sinbolo del festival anche se spettacoli e performance sono in programma dal Nuovo Teatro dell’Opera al Cantiere Florida, al Cango Cantieri Goldonetta e il Teatro Goldoni, l’Ex Chiesa San Carlo dei Barnabiti, per arrivare al Teatro Era di Pontedera. Il festival quest’anno si interroga sui concetti di identità, comunità e alterità aprendo una riflessione trasversale sulla “condizione umana” e sulla “memoria contemporanea”: il tutto attraverso il filtro dell’arte. Un cantiere aperto per sguardi sul mondo e visioni molteplici, attraverso gli occhi di giovani artisti e autori in particolare dai paesi dell’Est. www.fabbricaeuropa.net

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento