Home » Danza » Dallo swing al rock’n’roll, la riscossa dei balli di una volta

Dallo swing al rock’n’roll, la riscossa dei balli di una volta

swing-1L’aperiswing è l’appuntamento serale del momento a Firenze. La voglia di swing, in verità, già da qualche anno aveva fatto proseliti a Firenze. Da quando però alla Rari Nantes l’aperitivo del mercoledì batte al ritmo del ballo più amato degli anni Trenta tutti si sono accorti dell’esistenza del fenomeno, che a Firenze si identifica soprattutto nell’associazione ‘Tuballoswing’. L’associazione organizza serate con l’intento di “riportare questo tipo di ballo nei luoghi pubblici attraverso un’azione di coinvolgimento del pubblico”, spiegano i fondatori Marco Dalmasso e Antonio Del Villano. Dietro c’è il lavoro in palestra dei maestri, come per l’appunto Del Villano che balla in coppia con Giulia Fantini. I due spaziano dal rock&roll al boogie woogie dallo swing dance al lindy hop (www.tuballowing.it). A tutto swing pure Tommaso Dainelli&Giulia Agostini: sono ballerini e maestri del lindy hop, il ballo simbolo dello swing. Tommaso un passato da dj fino a quando la passione per il boogie woogie non prese il sopravvento. La svolta con il Summer Jamboree nel 2007 e soprattutto l’incontro nel 2009 con Giulia. Dall’anno scorso portano i passi dello swing nelle palestre di Firenze. Per tutte le informazioni: www.tommasoandgiulia.com.
Non solo swing ma anche tanto rock&roll. E’ quello che promette il 27 settembre 2013 il Viper Theatre con la Twist and shout! A 50’s and 60’s night. Solo per una notte musica e balli rigorosamente anni Cinquanta e Sessanta (ore 21,30-23,30) per la prima volta in città. In consolle, Alessio Granata e Ale Leuci con un repertorio che spazia tra rock ‘n’ roll, fifties, sixties, swing, lindy hop, rhythm&blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie- woogie, twist, shout, loud, fino alle colonne sonore del ventennio. Trucco e capelli a cura di Ketty – Vintage Style – Cinieri, già curatrice di alcune tra le più importanti manifestazioni italiane di vintage, come quella di Castel Belgioioso. In pista per un workshop gratuito ci saranno proprio Tommaso e Giulia. Poi, appresi i passi base, tutti a ballare. Sul palco, dal vivo, la band di Twist and Shout: Sugar Daddy and the Cereal killers. Nella Ballroom2, in consolle dj Red Moon con una serie di chicche d’epoca. Per informazioni: www.facebook.com/twistandshout.50sand60s.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento