Home » Styloveit » Cosmetici allo spumante per i Profumi di Boboli

Cosmetici allo spumante per i Profumi di Boboli

Ci sono i cosmetici allo spumante e il profumo all’acqua di limone, e ancora cappelli e oggetti di design. Si chiama sempre I Profumi di Boboli, ma la manifestazione si è spostata alla Limonaia di Villa Strozzi. Già, per l’edizione 2014, l’ottava, la mostra-mercato di fragranze e design trasloca in via Pisana. La manifestazione, a ingresso gratuito, è dal 22 al 25 maggio; attivo, per l’intera durata della manifestazione, un servizio gratuito di navetta da Piazza Pier Vettori allo scopo di agevolare l’accesso alla Limonaia anche a persone con difficoltà motorie.
Il cambio di sede, spiega l’Associazione I profumi di Boboli, nasce dalla volontà “di ampliare la conoscenza e la fruibilità delle risorse storico-artistiche e paesaggistiche del territorio attraverso percorsi espositivi che possono avere anche valenza commerciale”.
Dopo sette anni a Boboli, era giunto il momento di cambiare e la scelta à caduta su Villa Strozzi e la sua Limonaia, restaurata su progetto di Michelucci. Ancora uno spazio in Oltrarno, fuori dai grandi circuiti turistici a ribadire la centralità dell’arte anche in periferia. Il percorso espositivo/commerciale si è ampliato quest’anno, in collaborazione con il Quartiere4 del Comune di Firenze e Officine Creative. All’universo delle essenze si affianca quello del design, autoprodotto e fashion, ma sempre made in Italy.
Sono 24 gli espositori, tra gli altri si segnalano: da Trento i cosmetici allo spumante di Furlani, dall’Austria quelli bio di Ringana, da Borgosesia i cappelli di Guerra, azienda leader dal 1855, da Latina i profumi di Marcoccia e da Procida quelli di “Acqua di limone”.
Non manca una collaborazione con l’Istituto Agronomico per l’Oltremare, per la sezione “profumo di caffè” all’interno del programma, iniziato nel 2009, legato alla valorizzazione del caffè di eccellenza. Nello spazio incontri sabato, 24 maggio alle ore 16 l’Istituto Agronomico in collaborazione con L’Albero del Caffè presenta uno spaccato della “scuola del caffè”, laboratorio interattivo su “come sentire il caffè”. E per chi vuole la possibilità di assaggiare ottimi caffè bio al bar della villa.
Gli orari: giovedì, 22 maggio 2014 alle ore 15, inaugurazione ufficiale; giovedì 22 maggio e venerdì 23 apertura dalle 15 alle 21; sabato 24 maggio e domenica 25 dalle 10 alle 21.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento