Home » Cinema » Cinema, caffetteria, libreria: benvenuta Alzaia

Cinema, caffetteria, libreria: benvenuta Alzaia

Una scommessa nel segno della cultura. A Firenze apre una libreria che è anche cinema e pure caffetteria. Un grande spazio di 400 mq, aperto tutti i giorni, anche dopo cena. La nuova sfida viene lanciata da Fondazione Stensen di Firenze e Alzaia Sas. L’inaugurazione venerdì 23 gennaio alle ore 19.30 (ingresso libero).
Sono tre giovani fiorentini under 35: Anna Maria Bondi, Giusy Muratore ed Enrico Ricci ad avere deciso di lanciarsi nella nuova iniziativa imprenditoriale. “L’alzaia – spiega Ricci – è il nome della fune con cui si trascinavano controcorrente le barche lungo i fiumi. Ci sembrava il nome giusto per un’avventura nel mondo culturale, in particolare quello dei libri, un settore attraversato da una forte crisi a cui abbiamo deciso di rispondere provando a ribaltare le tendenze di questo momento storico”.
I punti di forza della libreria: circa 7mila titoli tra saggistica, romanzi, poesia, storia, attualità e novità letterarie con un’ampia sezione dedicata al viaggio e ai libri per bambini. Un open space di circa 80 metri quadri direttamente collegato con l’auditorium del cinema Stensen. La libreria sarà aperta dal martedì alla domenica con orario 10-22 (la domenica dalle 15.30 alle 22) e durante le proiezioni cinematografiche. Previste iniziative organizzate per famiglie e bambini. Mensilmente la libreria Alzaia organizzerà presentazione di libri alla presenza degli autori.
La caffetteria offre una vasta selezione di cibi e bibite del commercio equo e solidale, prodotti a chilometro zero e biologici e dedica parte del menù alla pasticceria americana: cupcake, muffin, cookie.
Ci saranno alcuni appuntamenti fissi: il brunch la domenica mattina e due volte a settimana l’Aperilibro. In programma anche altri eventi con musica dal vivo. Per i clienti affezionati ci sarà una tessera fedeltà per ottenere sconti sui libri ai fruitori del cinema e viceversa.
Dopo l’inaugurazione della libreria Alzaia e dei nuovi spazi dello Stensen venerdì 23, alle 21.30, la proiezione del film Gemma Bovery di Anne Fontaine, in anteprima nazionale (euro 6,00 ingresso unico). La programmazione inaugurale dello Stensen prosegue anche nel weekend, sabato 24 gennaio, ore 15.30, con gli incontri del Novembre Stenseniano sui temi “Le passioni sportive” con Giovanni Boniolo e “Le solidarietà e condivisioni sociopolitiche” con Emilio Barucci (ingresso libero). Alle ore 20.00 (in replica alle 22.00) la proiezione del nuovo film Difret di Zeresenay Berhane Mehari (Etiopia, Usa 2014, 99′), cdoprodotto da Angelina Jolie e vincitore del premio del pubblico al Sundance e al Festival di Berlino. Infine domenica mattina, 25 gennaio, alle ore 11.00 è in programma l’anteprima toscana di ‘Turner’ di Mike Leigh (Gran Bretagna 2014, 149′) sulla storia dell’omonimo e eccentrico pittore britannico J.M.W. Turner. La proiezione è organizzata grazie al supporto di Bim distribuzione, in collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi, Cinema Odeon Firenze e Quelli della Compagnia.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la “sua” Firenze.

Inserisci un commento