Home » Primo Piano » Che gambe con le Minigonne d’autore di Laura Chini

Che gambe con le Minigonne d’autore di Laura Chini

LauraChiniMinigonneD'AutoreLa moda non conosce mezze misure. Laura Chini, fedele alla lunghezza che fece il successo di Mary Quant, non ha avuto dubbi quando si è trattato di ideare la sua linea: Minigonne d’autore. La prima linea totalmente made in Florence.Il debutto mercoledì 18 dicembre a partire dalle ore 18,30 nel suggestivo studio Rosai in via Toscanella 18, a Firenze. Un luogo magico, ricco di suggestioni per una sfilata-spettacolo. Laura Chini ha scelto i ballerini dell’Opus Ballet a contendere la passerella alle modelle. D’eccellenza l’accompagnamento musicale affidato a Franco Santarnecchi mentre sarà Stefania Codeluppi a proporre alcuni momenti di poesia.
Le mini sono già in vendita nello showroom di via Farini, 5. Uno storico edificio con vista mozzafiato che ricorda gli atelier dei sarti di una volta. Attenta cura dei tessuti, disegni originali e uno stile allegro e decisamente informale. Questo il segreto delle Minigonne d’autore che saranno pure mini ma sono frutto di un talento maxi.
“La minigonna d’autore – spiega la designer – è il frutto di un processo creativo che parte dall’ideazione ed esecuzione manuale del disegno da stampare su tessuto e prosegue con la realizzazione del capo finito, ottenuto grazie a un’attenta cura nello svolgimento delle varie fasi produttive, tutte realizzate interamente in Italia, da aziende italiane”.L’obiettivo? “Offrire alle donne uno strumento per esprimere con stile il valore della propria libertà” conclude Laura Chini.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento