Home » Enogastronomia » Cena all’osteria dell’Ortolano tra buon vino e cucina tradizionale

Cena all’osteria dell’Ortolano tra buon vino e cucina tradizionale

Osteria OrtolanoUn ristorante dove si spende il giusto e cortesia&cordialità sono di casa. A Firenze l’Osteria dell’Ortolano nasce come gastronomia nel pieno del centro storico ma nel corso di 50 anni di attività è diventata prima un luogo dove fare un buon pranzo o assaggiare qualche crostino insieme a un buon bicchiere di vino e ora anche una cena all’insegna della cucina casalinga. I due proprietari, Marta Mezzetti e Massimo Zetti, hanno deciso di aprire anche la sera. Il ristorante ha solo 24 coperti, l’atmosfera è quindi più che intima. L’ambiente è arredato con semplicità. Grande attenzione è rivolta alle materie prime. Frutta, verdure e miele arrivano dal Podere Torricella, nei dintorni di Firenze, di proprietà della famiglia. Selezionata la scelta dei prodotti e delle materie prime. Le ricette si ispirano alla cucina tradizionale prima toscana e poi italiana rivista e corretta secondo il gusto di Massimo. I piatti preferiti dallo chef sono il “risotto al vin santo”: verdure di stagione sfumate con il vin santo e il “coniglio ripieno di verdure”. Il classico menù si compone anche di piatti vegetariani e di pesce. La carta dei vini offre un’ampia scelta di cantine e vitigni scelti dai proprietari e che rappresentano tutto lo Stivale. Grande attenzione al rapporto qualità/prezzo: per questo il coperto e il servizio sono inclusi.
L’Osteria de l’Ortolano si trova in via degli Alfani 91r, a Firenze (info@osteriafirenze.com, 055-2396466, orario: lunedì e martedì 10-15, mercoledì/venerdì 10-15 e 17-22, sabato 11-15 e 18-22, chiusa la domenica).

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento