Home » Arte » C’è chi l’amore lo mette su tela, i ritratti di Francesca Porrari

C’è chi l’amore lo mette su tela, i ritratti di Francesca Porrari

Francesca PorrariC’è chi l’amore lo canta, chi lo descrive, Francesca Porrari lo ritrae. Di professione si occupa di restyling d’interni, ha un passato da architetto ma la sua vera passione è la pittura, soprattutto ad olio. Sarà perché a differenza della tempera un ritratto ad olio fa subito pensare al calore, fatto sta che Francesca Porrari ha deciso di ritrarre il sentimento più bello, declinato in tutte le accezioni: non solo per il partner, ma per gli animali, una città, la natura.
La sua personale si inaugura nel giorno di San Valentino, giovedì 14 febbraio presso l’Odeon Bistrò, all’interno dello storico cinema in piazza degli Strozzi (Firenze) “Ritratti d’amore”, il nome scelto. Oltre 20 opere, tutti olii su tela, che raccontano l’importanza e la forza dell’amore. L’esposizione, a ingresso libero, sarà visitabile tutti i giorni, dalle ore 10 alle ore 1 di notte, fino al 24 febbraio.
L’artista spiega così l’urgenza di una mostra sull’amore: “Ai giorni nostri il progresso non manca: il settore della tecnologia, della comunicazione progredisce, ma spesso ci dimentichiamo di amare. Eppure è l’amore che ci ha generati e dovremmo averlo ben radicato nel nostro Dna: è quello che accomuna tutti gli esseri di questa terra”.
Presso l’Odeon Bistrò, inoltre, per la serata, cena di San Valentino con menù speciale, su prenotazione allo 055 0130980.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento