Home » Primo Piano » Caccia all’iris sulle colline attorno a Firenze

Caccia all’iris sulle colline attorno a Firenze

giardino dell'irisC’è chi lo chiama giaggiolo, chi giglio ma è pur sempre l’iris e  soprattutto è il simbolo di Firenze. Questo fiore  che cresce spontaneamente nella valle dell’Arno e nelle colline intorno a Firenze ha il suo giardino al piazzale Michelangelo: le visite sono permesse solo durante il periodo della fioritura. Quest’anno il giardino ha aperto il 25 aprile e la chiusura è fissata al 20 maggio.
Non è solo la vista su Firenze a valere la visita, qui nel giardino sono esposte duemila varietà di fiori. Fra i colori più diffusi viola chiaro (Iris Pallida) e viola scuro (Iris Germanica), oltre al bianco venato d’azzurro (Iris florentina) oggi più raro dopo aver conosciuto una grande diffusione.
Il giardino ospita poi il 58° concorso internazionale dell’Iris “Premio Firenze” dal 12 al 17 maggio. Un concorso a cui partecipano da tutto il mondo e che vede  i rizomi di ogni varietà, spediti a Firenze, per essere coltivati nel giardino per tre anni. Grazie al concorso il numero degli esemplari cresce mediamente di cento nuovi fiori all’anno.
La giuria valuta il fiore e lo elegge vincitore: solo allora si conosce il nome della varietà e del suo ibridatore. Il primo premio è un Fiorino d’oro, dono dell’azienda per il turismo di Firenze. Un premio speciale è offerto dal Comune di Firenze verrà invece assegnato alla varietà di colore rosso che più si avvicina a quello dell’iris raffigurato sul gonfalone della città. Orari 10-12.30 e 15-19.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento