Home » Letteratura » Bruno Casini racconta le culture Underground anni ’70

Bruno Casini racconta le culture Underground anni ’70

Ribelli170Bruno Casini si conferma la memoria di Firenze. Ha raccontato i Litfiba e l’esperienza di Che fine ha fatto Baby Jane, la storia del Banana Moon. Mercoledì 20 marzo alle ore 18 all’Ibs di Firenze via de’ Cerretani 16/r presenta il suo ultimo libro “Ribelli nello Spazio. Culture Underground anni Settanta. Lo Space Electronic a Firenze” (editrice Zona).
Il libro si presenta come un omaggio alla sua generazione, quella del rock and roll. “Negli anni Settanta a Firenze si andava allo Space Electronic a vedere i concerti di Van Der Graaf Generator, Atomic Rooster, Canned Heat, Quintessence, Area, Nucleus, Rory Gallagher -ricorda Casini-. Si ballava sulle note di Led Zeppelin, Free, Rolling Stones, Iron Butterfly. Si assisteva agli spettacoli totali del Living Theatre di Judith Malina e Julian Beck. Si partiva per l’India, il Marocco, si partecipava ai festival della rivista Re Nudo, si affollavano tutti quegli eventi sparsi per la penisola, i nostri primi concerti distesi nel sacco a pelo, Genesis, Grand Funk Railroad, Frank Zappa, Emerson Lake & Palmer, Joe Cocker. La Firenze degli anni Settanta, con le sue piazze, i suoi locali, dal Buccia al Banana Moon, dall’Apis Niger al Tabasco. E poi i nostri dischi, rigorosamente in vinile, i nostri libri, la Beat Generation, il cinema off, le culture psichedeliche, la cucina macrobiotica, le militanze politiche, le notti colorate, le prime riunioni gay, le prime discoteche omosex, il teatro sperimentale, la moda freak, le comunità hippy, il rock clubbing, le fughe estive, le vacanze ad Amsterdam. Grazie al mio babbo che mi ha fatto fare quello che ho voluto” sottolinea lo scrittore fiorentino.
Il libro di Bruno Casini è un’opera corale, con interviste e contributi ai “ribelli” – artisti e musicisti che hanno popolato lo Space Electronic come gli altri fantastici locali e ritrovi di quella stagione a Firenze – ancora oggi affacciati a quelle bellissime barricate giovanili.
Fitto il programma delle presentazioni: mercoledì 20 marzo alle ore 18 all’Ibs Firenze in via de’ Cerretani con Lucille di Controradio e Mario Bolognesi (Space Electronic), giovedì 21 marzo alle ore 21, al Karemaski di Arezzo, il 6 Aprile ore 17 allo Space Electronic di Firenze, il 16 Aprile ore 18 all’Ibs Bookstore di Padova, il 20 Aprile ore 17 al LegoLIbri di Torino, il 15 Maggio ore 18 alla Biblioteca Comunale di Cascina, il 24 Maggio ore 18 al Museo Arte Contemporanea Pecci di Prato,  il 25 Maggio ore 18.30 alla Libreria Ceuentame di Empoli. Vale la pena fare un salto per conoscere meglio la Firenze anni Settanta.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento