Home » Primo Piano » Braccialini cerca borse vintage per il suo Museo

Braccialini cerca borse vintage per il suo Museo

braccialini_museoBraccialini avrà il suo museo. Già, lo storico marchio fiorentino festeggia i suoi 60 anni di attività, nel 2014, regalando una casa al suo storico archivio. Il museo sorgerà all’interno dell’azienda, a Scandicci. All’appello però mancano dei pezzi e così è stata lanciata una specie di caccia al tesoro sui social network dove l’azienda è molto presente.
“AAA vintage cercasi” è l’appello che viene lanciato per ricostruire la storia degli anni ’50, ’60, ’70 delle borse ideate da Carla Braccialini: una stilista e prima ancora un’artigiana che riuscì a dare un’anima nuova alla pelle. Così nascevano le sue borse, intrecciate come fossero di paglia eppure in pelle. In tempi più recenti, dopo un borseggio mentre usciva dal negozio e tornava a casa, la borsa iconica per eccellenza del marchio fiorentino: a forma di casa. Un pezzo all’inizio unico che, proposto in fiera a Milano, venne richiesto a gran voce dai compratori e finì di corsa in produzione. Ora, i figli di Carla Braccialini proseguono lungo il percorso tracciato dalla madre e per il 60esimo del brand hanno deciso di lanciare un appello: “prendete parte al racconto del nostro marchio”. Tutti così potranno far nascere il museo.
“In occasione della nascita del Museo Braccialini, stiamo ricomponendo il grande puzzle del nostro Archivio storico -raccontano-. Divertitevi con le vostre mamme, zie, nonne, parenti ed amiche, a rovistare negli armadi, a visitare mercatini vintage e i negozi retrò, ed inviateci le foto delle borse Braccialini che pensate possano appartenere agli anni ’50, ’60 e ’70. Le segnalazioni vanno spedite all’email 60anni@braccialini.it”. Il museo dovrebbe essere pronto per il Pitti di giugno 2014. L’azienda sta poi lavorando a un grande libro sulla storia del marchio e a una sfilata a Shanghai in primavera.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento