Home » Styloveit » Baci Perugina nelle vetrine di Luisa Spagnoli in onore di una gran donna

Baci Perugina nelle vetrine di Luisa Spagnoli in onore di una gran donna

La Vogue Fashion Night Out di Firenze rende omaggio a una donna che ha cambiato la storia di Perugia e dell’Italia. Luisa Spagnoli ha inventato l’omonimo marchio di abbigliamento ma soprattutto la Perugina, l’azienda che produce i celebri Baci. Una vera business woman ante litteram a cui la notte del lusso e dello shopping, in programma a Firenze il 17 settembre dal tardo pomeriggio a notte inoltrata rende omaggio. Le vetrine del negozio di abbigliamento Luisa Spagnoli, in via Calzaiuoli, si riempiranno di cioccolatini, trasformandosi in pasticcerie d’altri tempi e richiamando lo stile vintage dei Baci Perugina. Stessa cosa avverrà anche nella boutique di Corso Vittorio Emanuele a Milano il 22 settembre. In occasione delle Vogue Fashion Night Out di Firenze e Milano, le boutique di Via Calzaiuoli a Firenze ( il 17 settembre) e di Corso Vittorio Emanuele a Milano (il 22 settembre), ospiteranno il Maestro Cioccolatiere Perugina che realizzerà a mano i mitici Baci Perugina e i cartigli di cioccolato, con le frasi d’amore più celebri di tutti i tempi.
Solo per le due serate sarà in vendita a un prezzo speciale, una t-shirt in limited edition modello boyfriend, in puro cotone, di colore bianco, a manica corta con fiocchetto applicato e stampa colorata raffigurante la boccetta di profumo Luisa by Luisa Spagnoli (disponibile in taglia s e m), la prima fragranza della maison nata proprio come tributo all’imprenditrice umbra.
Gli eventi si terranno dalle ore 18 alle ore 23 e saranno aperti a tutti.

Come sono nati i Baci Perugina – Per ottimizzare gli scarti dei confetti prodotti dall’azienda dolciaria di proprietà degli Spagnoli in società con Francesco Buitoni, Francesco Andreani e Leoni Ascoli, Luisa pensò di impastare i frammenti di nocciole rimanenti con il cioccolato. Il risultato fu un cioccolatino dalla forma simile a un pugno cui diede il nome di “cazzotto”, ma Giovanni Buitoni, amministratore delegato della Perugina, segretamente innamorato di lei, pensò che non era cortese chiedere a una donna “vuole un cazzotto?”, e propose: “desidera un Bacio?”. La storia tra i due sarà al centro della fiction che andrà in onda quest’inverno su Rai Uno.

 

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento