Home » Styloveit » Allegri alla riscossa, riparte da Vinci… con l’impermeabile

Allegri alla riscossa, riparte da Vinci… con l’impermeabile

allegri-collezione-autunno-inverno-20132014_129435_bigE’ stato per anni il sinonimo stesso di impermeabile. Il primo nome da associare alla pioggia, almeno per chi lavora nel campo della moda, merito anche di splendide collezioni disegnate perfino da Giorgio Armani. Poi la favola bella di Allegri sembrava aver perso la strada verso il lieto fine, che è arrivato invece con un aiuto dall’estremo oriente.
Un socio danaroso che ha deciso che il marchio nato e prodotto a Vinci era un vanto del made in Italy e con i suoi oltre 40 anni di storia alle spalle, meritava di continuare il suo percorso in passerella, sui magazine di moda e nei negozi di tutto il mondo.
C’è stata quindi la riscoperta dell’orgoglio di essere italiano e la scelta di produrre tutto qui in Toscana, proprio nel paese natale di Leonardo. Anzi, passa proprio dalla collaborazione con il Comune di Vinci la riscossa del brand fiorentino.
Il luogo di produzione: Vinci, i nomi dei grandi stilisti che hanno fatto la fortuna di questo heritage brand: uno su tutti Giorgio Armani, l’icona cioè l’impermeabile e infine la storia stessa del marchio saranno i quattro punti di forza per un ritorno in grande stile sul mercato internazionale, con particolare attenzione a Cina e Corea.
L’annuncio di questa rinascita proprio in occasione dell’83esima edizione di Pitti Immagine a Firenze. Con la speranza che altri marchi ritrovino la strada di casa e riscoprano l’orgoglio di essere glocal.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la “sua” Firenze.

Inserisci un commento