Alle Oblate la cucina senza glutine di una mamma

3

souffle-senza-glutine-carciofi 6Incontri con vista Duomo per cucina a km 0 e blogger. Terzo appuntamento, mercoledi 16 aprile, con ‘Una rete di ricette’ presso la caffetteria della biblioteca delle Oblate. Tocca alla cucina senza glutine, raccontata dalla blogger Gaia Murarolli. Una passione per la cucina gluten free che si è manifestata per necessità. Il suo blog, Ginger Gluten Free (Gingerglutenfree.com) ha esordito nel settembre 2013 ma è frutto di otto anni di ricette e piatti pensati e realizzati per la figlia Ginger dopo che a soli 14 mesi le è stata diagnosticata la celiachia. Gaia racconterà la sua esperienza e proporrà, nell’aperitivo preparato dai cuochi della caffetteria, alcune sue ricette cult (dalle ore 18.30, via dell’Oriuolo 26, www.lospaziochesperavi.it).
‘Gingerglutenfree.com -spiega Gaia- nasce dalla voglia di condividere esperienze, di accorciare le distanze tra la disinformazione e la consapevolezza di vivere senza glutine, tra chi è e chi non è celiaco, affinchè un bambino, un adolescente, un uomo, non si senta inadeguato, mai. In famiglia siamo in 4, una gluten free addicted, una piccola peste di un anno e mezzo, io e il mio compagno Paolo, tutti e tre predisposti geneticamente. Sono affezionata a tutte i piatti che condivido, le mie ricette sono legate alla tradizione toscana, alla mia storia, a un ricordo, a qualcuno che mi ha insegnato a fare quel piatto, un’amica, un professionista, mia mamma”:
Le sue ricette preferite sono il soufflé ai carciofi con salsa di pecorino e zenzero caramellato, il soufflé sans gluten. Una ricetta semplice? “I muffin, da fare salati o dolci, sono semplicissimi, veloci e ti danno libero sfogo alla fantasia con gli ingredienti che preferisci’.
Il prossimo appuntamento, il 23 maggio, sarà con ‘Forchettina Giramondo’ di Chiara Brandi e l’11 Giugno l’Apericena con i piatti vincitori del Contest ‘La tua ricetta di famiglia’. Tutti possono partecipare mandando la propria ricetta a info@caffetteriadelleoblate.it, o lasciandola in caffetteria. Le migliori saranno proposte per un apericena speciale e la più votata vincerà.