Home » Enogastronomia » Alla scoperta dei nuovi caffè di Firenze

Alla scoperta dei nuovi caffè di Firenze

shake cafèIl caffè vive il suo Rinascimento a Firenze. La città ospita ormai da tre anni una manifestazione, Pausa caffè festival dedicata alla bevanda principe di colazioni e break di mezza mattina e conta sulla presenza di esperti come Francesco Sanapo (campione italiano di caffetteria) e Andrej Godina, oltre che di bar e torrefazioni di categoria: un successo quindi non casuale ma frutto di un duro lavoro. La nuova generazione di bar è guidata da Ditta artigianale, nato in collaborazione con Caffè Corsini e dello stesso Sanapo, che fa del consumo consapevole e del caffè di qualità, soprattutto di particolare pregio gustativo e monorigine un suo vanto. Un locale che ha aperto i battenti da alcuni mesi e ha subito fatto breccia nel cuore degli amanti della bevanda. Bancone più basso del solito per seguire le fasi della preparazione, macchina Marzocco per il caffè, niente zucchero per non rovinare la degustazione e prezzi alti: una tazzina va da 1,50 a 8 euro per l’Esmeralda Geisha ma li vale tutti. Artigianale il metodo di lavorazione, non a caso la scritta sotto il nome recita “Torrefattori Firenze 2013”. Il locale di via dei Neri 32 organizza giovedì 10 luglio The Gin Revenge, una festa a partire dalle ore 19  con tanto di dj set: in consolle Matthew Phone, violin performance Gabriele Savarese e hottino Monkey47 Schwarzwald dry gin per tutti.
Ma Ditta artigianale non è l’unica realtà che s è affacciata sulla scena a Firenze. Ecco i locali che per Pausa caffè meritano una visita. Vale la pena di fare un salto per assaggiare un buon espresso alla Caffetteria del mercato centrale, al primo piano a San Lorenzo, dove la proposta è particolarmente nutrita e in grado di soddisfare i più esigenti. Per chi non si accontenta di una tazzina ma cerca altro trova nella Milkeria di Borgo Albizi 85 la risposta a ogni desiderio. Siamo di fronta a un locale che è caffetteria, gelateria e creperie francese, arredi in stile retrò e lavorazione a vista. Altrimenti c’è lo Shake Cafè in piazza Santa Maria Novella 17 che fa dei prodotti freschi, dell’ambiente giovane e sempre cordiale oltre che dell’ottima scelta di paste, centrifugati di frutta, smoothies e yogurt il suo biglietto da visita. Un posto da frequentare anche per un pasto leggero e veloce.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento