Home » Arte » 74 Rosso art, dall’internet point allo studio d’arte

74 Rosso art, dall’internet point allo studio d’arte

Ieri Internet point, oggi spazio dedicato all’arte contemporanea. Avviene in una delle strade fiorentine più multietniche: via Palazzuolo. L’idea di creare il “74 Rosso Art Studio”, è venuta a due giovani artisti che, unendo le forze insieme ad altri “colleghi”, sono riusciti a realizzarlo. Lo spazio si inaugura sabato 31 maggio, dalle ore 19, inaugura a Firenze, in via Palazzuolo 74/r (a due passi dalla Stazione S.M.N.). “74 Rosso Art” si propone come uno “studio creativo poliedrico, che si occuperà di design, restauro, decorazione, oreficeria, sculture, dipinti, illustrazioni, fumetti, fotografie e, più in generale, di tutto ciò che riguarda l’arte”.
“La forza di questo studio è innanzitutto la voglia di fare, di crescere, di “sporcarsi le mani”, di mettersi in gioco. In un momento di crisi come questo molti riterranno folle un’idea del genere; tuttavia, tra genialità e follia esiste un confine sottilissimo, e solo il tempo ci dirà da quale parte stiamo” ammette Vincenzo Rotundo, uno degli ideatori.
Il “74 Rosso Art Studio” parte subito con una mostra collettiva di fumetto ed illustrazione (ingresso libero), in collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics. Fino al 15 giugno esposti i lavori di ben 23 artisti conosciuti in tutto il mondo per disegnare alcuni dei fumetti più famosi (L’Uomo Ragno, Tex, Dylan Dog, Diabolik e Wolverine solo per citare alcuni). Questi i loro nomi: Ausonia, Andrea Bacalini, Marco Bianchini, Tommaso Campanini, Matteo Casali, Linda Cavallini, Giuseppe Di Bernardo, Alessio D’Uva, Francesco Frongia, Claudio Fucile, Lorenzo Giusti, Phil Hale, Irene Laschi, Lucia Mattioli, Silvano Mezzatesta, Alberto Pagliaro, Cosimo Lorenzo Pancini, Lucio Parrillo, Francesco Petracchi, Lorenzo Pieri, Emanuele Tendarini, Nicola Saviori e Loredano Ugolini. Special guest i lavori dell’artista americano Phil Hale.
Non solo arte ma anche sostenibilità ambientale al “74 Rosso Art” grazie alla collaborazione con la cooperativa “Green Inside”, che ha allestito lo spazio espositivo e aprirà il proprio punto vendita di prodotti ecologici nel capoluogo toscano.

Info su Raffaella Galamini

Firenze punto g è il blog di Raffaella Galamini. Qui racconta la "sua" Firenze.

Inserisci un commento